Indice del forum Caudiciformi & pachicauli

Caudex più grande? Piccolo esperimento su una Fockea

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> COLTIVAZIONE
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Ago 25, 2007 3:14 pm    Oggetto: Caudex più grande? Piccolo esperimento su una Fockea Rispondi citando

Probabilmente questa è una delle questioni che più interessano i coltivatori del genere. Tutti non vediamo l’ora che il nostro stecco rinseccolito assuma l’aspetto di un mostro preistorico affascinante per la sua mole e la sua prominenza. Bisogna ovviamente partire dal concetto che in alcuni casi la formazione di un grosso caudex è la risposta della pianta a trattamenti quasi bonsaistici e quindi inevitabilmente poco “naturali”. Il tagliare ogni primavera circa (per es nell’adenia glauca, nei Cyphostemma, nel bombax ellipticum) il fusto in modo da far ingrossare il caudex durante il periodo vegetativo non è certo qualcosa secondo natura. Senza questi accorgimenti nella pianta il caudex si ingrosserebbe comunque, ma molto più lentamente, dando inoltre uno sviluppo verticale alla pianta. Si tratta ovviamente di una questione di gusti, ma di solito questo si fà. In alcune piante la formazione del caudex avviene naturalmente sotto la superficie della terra e quindi solo la volontà dell’uomo di portare alla luce le sue cicciottaggini fa sì che si possa ammirarne la base rigonfia. Alcuni sostengono quindi che per far ingrandire più velocemente il caudex (per alcune piante) vada tenuto interrato, stando molto attenti alle annaffiature (il caudex sotto terra rischia di incorrere in marciume molto più facilemente). Personalmente a parte questi accorgimenti sto conducendo un piccolo esperimento, o meglio una semplice prova. In realtà, tutto ciò è stato già fatto è sto scoprendo l’acqua calda, anche perché si basa su assiomi abbastanza banali. Alcune caudiciformi sviluppano radici abbastanza profonde: questo evidentemente dipende dal fatto che, vivendo in terreni aridi, hanno bisogno di spingere molto in profondità per trovare l’acqua e sopravvivere. Una pianta di questo tipo è sicuramente la fockea edulis. Lo so, non si tratta forse della più affascinante, ma forse questo dipende dal fatto che si trova ormai ovunque, anche nei supermercati. La sua non rarità o il suo essere definità pianta “sputtanata” la rende a molti disprezzabile. Qualche tempo fa in un sito che se me lo ricordo ve lo indico, ho visto piante cudiciformi allevate in vasi bonsai. Lo spazio per le radici era infinitesimale e ciononostante le piante crescevano bene e belle gonfie. Ho quindi volto provare: mentre una pianta di fockea è stata messa in un vaso profondo con terriccio che arriva fino alla cima del rigonfiamento (vedi foto)



un’altra è stata messa in un vaso profondo ma con il caudex completamente fuori terra (vedi foto)



una terza infine è stata messa a dimora con il caudex esposto e le radici in un vaso bonsai, non più profondo di 8-9 cm (vedi foto).



Ebbene, come si può vedere, a distanza di circa quattro mesi la pianta nel vaso bonsai sembra mostrare uno sviluppo del caudex decisamente più consistente. Il caudex si torce ma sembra mostrare, soprattutto alla base, un rigonfiamento più evidente.



Immagino che questo sia dovuto ad un processo naturale: la scarsità di radici fa sì che la pianta assuma meno acqua per singola annaffiatura, asciugandosi anche il terreno più velocemente. Presumo quindi che la pianta in queste condizioni tenda a sviluppare per sopravvivenza il suo serbatoio, a renderlo più grande. A quanto ne so invece non mi risultano sostanze miracolose utili a questo scopo.

Aspetto vostri commenti
Very Happy Very Happy Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Danilis



Registrato: 14/10/07 22:25
Messaggi: 2
Località: Provincia di Firenze

MessaggioInviato: Dom Ott 14, 2007 10:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Affascinante. Soprattutto per me che sono ai primi approcci.
Non pensavo che la Fockea edulis fosse così comune. Io la ritengo molto affascinante Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2007 12:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho notato che molte piante stanno diventando abbastanza comuni e si incominciano a trovare non solo nei vivai ma anche nei supermercati per es l'adenium o anche la brighamia insignis, una bellissima palma delle hawaii che nel suo habitat naturale è quasi in estinzione. Dal mio punto di vista però questo non è necessariamente un difetto. Semplicemente è più facile reperirle. A patto poi di traavasarle in un composto più decente che non sia la solita torba....

Very Happy Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Fra



Registrato: 25/09/07 22:04
Messaggi: 467
Località: Torino

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2007 4:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vi posto una foto della mia:


La forma che ha è strana perchè in origine l'avevo messa in un vasetto non alto come quello in cui sta ora e non so perchè le radici/caudex sono cresciute attorcigliandosi attorno al vaso.
Per avere un bel caudex secondo me è necessario svasarla spesso e alzarla di poco tutte le volte: così si evita che cresca come la mia!!
_________________
Fra
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2007 5:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Complimenti per la fockea, davvero un bell'esemplare. In effetti è esattamente quello che sta facendo la fockea trapiantata nel vaso bonsai: il caudex, come si vede dalla foto, si sta piegando su un lato. Un'altra cosa che ho notato invece è che le fockee trapiantate in un vaso profondo crescono moolto lentamente e questo nonostante siano quasi perennemente in vegetazione. Come mai
Question
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
paso



Registrato: 08/09/07 15:58
Messaggi: 111
Località: carmagnola(torino)

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2007 8:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

fra,sembra una scultura di un atleta di salto in alto,la tua fockea.merita un museo! Shocked
ps:riuscite a vederlo?o sono io il pazzo? Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 2:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' vero, non ci avevo fatto caso, spettacolare! Shocked Surprised Sarebbe da aprire un'altra sezione: "foto di caudici che assumono forme strane" e il tuo probabilmente sarebbe il vincitore !
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Fra



Registrato: 25/09/07 22:04
Messaggi: 467
Località: Torino

MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 9:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

In effetti assomiglia un po' ad un atleta... Laughing
Comunque, Napoleone, fossi in te svaserei la fokea che si sta piegando e la rimetterei dritta nello stesso vaso: così avrai una pianta con caudex più grande ed eviti che assuma una posizione così storta. Un amico che aveva comprato anche lui una pianta con questo metodo aveva un esemplare davvero bellissimo. Il mio è un po' sfigato, devo tenere nel vaso una pietra per fare da contrappeso al caudex. Se provi a svasare, posta una foto della situazione sotto terra!! Ah, mettiti dei guanti perchè ha un lattice che unito alla terra macchia molto Wink
_________________
Fra
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 9:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mhhhh. Queste tue informazioni mi stimolano. Penso proprio che seguirò le tue indicazioni. Domani lo svaso e lo rinvaso dritto. Non so se magari mettergli un vaso leggermente più grande, ma penso che userò lo stesso perchè voglio perpetrare nell'esperimento, soprattutto dopo che mi hai detto che qulcuno ha già tentato con successo l'esperimento! Ovviamente farò delle foto, mancano un pò di foto di radici in questo forum! Very Happy Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ott 17, 2007 1:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Su suggerimento di Fra ecco la continuazione dell'esperimento. Riassunto puntata precedente: la Fockea ristretta nel suo vaso bonsai aveva sviluppato parecchio il caudex, anche se questo si era allungato e piegato su un se stesso. Oggi mi sono deciso a rinvasare la pianta per metterla dritta e cambiargli vaso. Ho inziato a togliere un pò di terra per vedere lo stato delle radici. Come si vede dalla foto, la pianta anche sotto terra si è sviluppata parecchio. Il caudex sviluppatosi sotto la superficie corrisponde per grandezza grosso modo allo stesso che si è sviluppato sopra la superficie apparendo allungato e contorto, seguendo lo spazio ristretto del vaso.

Una parte delle radici spunta nella parte superiore del caudex. Decido di reciderle in quanto comunque nella nuova colocazione si troverebbero in superficie fuori dalla terra.

A questo punto sistemo la pianta in un vaso a ciotola più profondo e più largo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Fra



Registrato: 25/09/07 22:04
Messaggi: 467
Località: Torino

MessaggioInviato: Mer Ott 17, 2007 4:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie del report. Smile
Mi sembra che anche il tuo sia cresciuto con forma tortile (per fortuna più lieve della mia) per carenza di spazio nel vaso in profondità: forse le ciotole e i vasi bassi non vanno molto bene per quasta pianta.
Comunque il risultato finale mi sembra ottimo. Devi solo controllarlo, magari la prossima estate, che non accentui la parte attorcigliata ed eventualmente ripetere l'operazione, tirandolo ancora un po' più su.
Forse aggiungerei un po' di inerte al terriccio la prossima volta.

tienici informati degli sviluppi!!


Ti faccio vedere la mia, dal 2002 (non ho la foto di quando l'ho comprata: era di forma arrotondata e alta sui 3,5 cm.

2002 (la prima volta che l'ho svasata: la forma era già compromessa)




2004




2006

_________________
Fra
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ott 17, 2007 7:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sarà pure contorta la tua ma a me pare bellissima e comunque particolare. Mi è venuta una curiosità, che può applicarsi alla fockea ma penso riguardi un po tutte le caudiciformi: ma se uno tagliasse la parte sottostante della radice, diciamo a metà della parte che va dal bordo della terra alla fine delle radici, che succede ? Mi spiego: se uno compie questa operazione in primavera o a marzo, applicando poi dell'ormone radicante sulla parte tagliata (magari anche con della pasta cicatrizzante) che succede, le radici in estate ricresceranno in quel punto ? Oppure non succede niente in quanto la zona in cui possono ricrescere le radici è sollo quella sotto in fondo ? Lo sò forse è una domanda un pò scema, o forse è una domanda da torturatore senza scrupoli e neanche andrebbe posta. Ma il dubbio mi rimane. Per esempio l'Ipomoea bolusiana è formata (sintetizzando) da una palla sopra, un cono rovesciato discendente abbastanza lungo e delle radici che partono dalla punta del cono. Se uno tagliasse il cono a metà, le radici poi riciccerebbero da quel punto o no ?


Shocked Question
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Fra



Registrato: 25/09/07 22:04
Messaggi: 467
Località: Torino

MessaggioInviato: Gio Ott 18, 2007 9:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

La pianta ringrazia dei complimeni.
Non so rispondere alla tua domanda, e non so neanche se mi piacerebbe provare.. Wink
_________________
Fra
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
piedone



Registrato: 05/10/07 21:51
Messaggi: 277
Località: Piedimonte Etneo (Catania)

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2007 11:41 am    Oggetto: Rispondi citando

La mia opinione, determinata anche dall'esperienza, è che il caudex cresce più velocemente se viene tenuto nella sua posizione naturale (sottoterra se è sotterraneo) e viene dato spazio alle radici, meglio in piena terra. Una volta che è cresciuto a sufficienza si può mettere la pianta in un vaso piccolo con il caudex esposto, tenendo conto che ciò inibisce la successiva crescita.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
napoleone
Site Admin


Registrato: 22/08/07 17:11
Messaggi: 2262
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2007 2:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sicuramente hai ragione, può darsi che mettendo la fockea in un vaso piccolo magari cresce più velocemente all'inizio ma poi si inibisce. In effetti ho notato che anche la testudinaria cresce più velocemente con il caudex interrato! Ma forse dipende, come dici tu, anche da pianta a pianta! L'esperimento comunque continuta.
Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> COLTIVAZIONE Tutti i fusi orari sono GMT + 4 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Forumer.it © 2015